Consulente pre e post nuziale, l’organizzatore di matrimoni risolve i problemi degli sposi, svolge il ruolo di direttore artistico della cerimonia, e offre servizi preziosi

Wedding planner: keepcalmOrganizzatore di matrimoni. Una tendenza sempre più diffusa anche in Italia, in particolare al Sud.
La professione di Wedding Planner nasce negli Stati Uniti circa vent’anni fa, ma solo grazie al film che vede protagonista Jennifer Lopez in “Prima o Poi mi sposo” nel 2001, inizia a prendere piede anche nel nostro paese.

Jennifer Lopez the weeding plannerIn realtà, il Wedding Planner si è affermato prima tra il ceto più alto, giacché le giovani sposine con un budget limitato pensavano di non potersi permettere “il lusso” di una persona dedicata per tutto il periodo dei preparativi e durante lo svolgimento della cerimonia e del loro ricevimento nuziale.

«Quando ci contattano le future spose, noi chiediamo innanzitutto che tipo di matrimonio desiderano realizzare» spiegano Claudia Tozzi e Donatella Sartori, titolari dell’agenzia Wevent, specializzata nell’organizzazione di eventi e matrimoni. «Il fil rouge dell’evento è il punto di partenza per organizzare un matrimonio indimenticabile».

Alle due esperte professioniste è in genere richiesto di pensare a tutto, dagli inviti alle bomboniere, dall’allestimento della chiesa o del luogo in cui si celebrerà il rito civile, alla location in cui festeggiare con gli amici e i parenti.

«In alcune occasioni invece ci affidano parte dei preparativi e la regia integrale del giorno del matrimonio» precisa la Tozzi; «in questo caso garantiamo agli sposi un giorno del sì da vivere in rilassatezza senza dover coordinare nulla e con la certezza che tutto filerà liscio».

Wedding planner: vespaLe regioni in cui si utilizza di più questa figura sono quelle del Sud. Al Nord è ancora riservato ai matrimoni più importanti. Non a caso una delle Wedding più famose opera in tutto il mezzogiorno, anche se, «siamo convinte che non sempre la notorietà sia sinonimo di capacità, perché nel suo caso e in quello di un altro personaggio famoso, la televisione ha giocato un ruolo importantissimo. Ma sono mode e passeranno»

In dettaglio, il Wedding Planner non è solo colui o colei che risolve i problemi, è un regista che ogni volta produce un film diverso.
I costi di un servizio del genere variano secondo gli incarichi affidati. «Noi teniamo a precisare che rispettiamo sempre il budget degli sposi e caso mai riusciamo a farli risparmiare rispetto a quello che avevano preventivato». Come? «Se hai fornitori con cui lavori di continuo, sicuramente avrai un trattamento economico preferenziale rispetto a chi deve collaborarci per una sola volta».

C’è anche un servizio post cerimonia. «Seguiamo sempre le nostre coppie al ritorno dal viaggio di nozze per la scelta delle immagini più significative da inserire nel loro foto album, o per coordinare il montaggio del film del loro giorno magico».

In definitiva si tratta di una professione molto al femminile perché la sensibilità e la creatività devono coesistere; la delicatezza di una donna con la sua capacità organizzativa sono basilari per la buona riuscita dell’evento. Poi ci sono le eccezioni, naturalmente.

Alessandro Luongo
Laureato in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, collaboro con il Corriere della Sera dal 1992. La mia grande passione sono le case, che ho visitato nei miei numerosi reportage in giro per il mondo, il mare, e le donne. Il mio motto è “Non c’è grandezza senza umiltà”
Alessandro Luongo

POTREBBERO PIACERTI ANCHE

Posate la tazzina di caffè, lasciate stare le brioches, pizzette, salse e i carboidrati composti. È tempo di dare una tregua ai nostri corpi appesantiti…

Continua a leggere

Primavera, tempo di rinascita, tempo di Pasqua. Sembra quasi un’ironia involontaria parlare di rinascita a Pasqua. Per chi crede, mai significato fu più veritiero e…

Continua a leggere

San Valentino: un giorno amato ma allo stesso tempo odiato da molti. Certo, chi si schiera dalla parte dei “San Valentino? No grazie” spesso è…

Continua a leggere